Nei percorsi dedicati a bambini, preadolescenti e adolescenti, gli strumenti utilizzati sono accuratamente selezionati in base all’età, al livello di sviluppo psicologico raggiunto e alle caratteristiche del paziente.

Con i BAMBINI e i PREADOLESCENTI vengono svolte attività specifiche basate sulla teoria razionale-emotiva (RET), con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza rispetto al funzionamento delle emozioni e di acquisire la capacità di gestirle e di autoregolarsi. Per questa fascia d’età, sono particolarmente utili anche le tecniche espressive, che permettono di lavorare con linguaggi alternativi alla parola e di esprimere emozioni profonde attraverso l’uso di strumenti specifici (il disegno, il colore, i materiali modellabili).

Nel lavoro con gli ADOLESCENTI trovano invece maggiore spazio il linguaggio verbale e la condivisione attraverso il dialogo. Il colloquio clinico e il counseling psicologico permettono di mettere a fuoco i problemi, di effettuare un inquadramento e una valutazione psicologica, di costruire nuovi significati e individuare nuove strategie.

In TUTTE LE FASCE D’ETA’, trova ampio spazio ed è di grande utilità l’utilizzo della mindfulness, pratica che unisce l’antica tradizione di meditazione orientale alle moderne scoperte delle neuroscienze. E’ utilizzata per sviluppare consapevolezza rispetto ai pensieri e alle emozioni, per accrescere la stabilità emotiva, per gestire stress e ansia e per potenziare la calma, l’attenzione e la concentrazione. (Per approfondire il tema dell’uso della mindfulness con i bambini, clicca qui: Mindfulness per bambini)

 

 

SERVIZI PER BAMBINI (dai 6 anni) e PREADOLESCENTI (dai 10 ai 13 anni)

  • Valutazione del funzionamento psicologico del bambino, dei punti di forza e degli aspetti da potenziare
  • Gestione di difficoltà emotive, di stati d’ansia e di tensione, attraverso l’apprendimento di modalità di autoregolazione
  • Potenziamento della calma, dell’attenzione e della concentrazione con la pratica della mindfulness ed esercizi specifici per ogni età
  • Supporto in caso di difficoltà relazionali e potenziamento dell’autostima

 

SERVIZI PER ADOLESCENTI (dai 14 ai 18 anni)

Disponibili anche online, attraverso videochiamata su appuntamento

  • Valutazione del livello di sviluppo psicologico e relazionale raggiunto
  • Valutazione del funzionamento psicologico del ragazzo, dei punti di forza e degli aspetti da potenziare
  • Accompagnamento nelle nuove sfide poste dall’adolescenza
  • Gestione di difficoltà emotive, di stati d’ansia e di tensione
  • Intervento su difficoltà relazionali e bassa autostima

 

 

COME INIZIARE UN PERCORSO

I percorsi individuali per bambini, preadolescenti e adolescenti iniziano con un primo contatto, che consiste in una richiesta telefonica o tramite e-mail da parte dei genitori, durante il quale viene esposto brevemente il motivo per cui viene chiesta una consulenza e viene fissato un appuntamento.

Al primo colloquio partecipano solo i genitori. Questo primo incontro serve per comprendere le problematiche e la situazione che hanno portato a chiedere aiuto. E’ indispensabile la presenza di entrambi i genitori, per poter raccogliere tutti e due i punti di vista e per poter avere l’autorizzazione scritta per fissare un incontro con il figlio.

Viene poi avviata una fase di conoscenza e di valutazione che consiste in alcuni incontri con il bambino/ragazzo, al termine della quale si ha un colloquio di restituzione con i genitori per discutere quanto è emerso fino a quel momento e concordare gli obiettivi del percorso. Nello studio di Pessano con Bornago, collaboro con uno staff di professionisti; in alcuni casi, è possibile che si venga indirizzati a uno specialista più adatto alle proprie necessità.

La frequenza dei colloqui è, solitamente, settimanale e viene stabilita sulla base della valutazione iniziale.

Gli strumenti utilizzati sono scelti a seconda delle problematiche che emergono e delle caratteristiche del paziente. Questo permette di effettuare un intervento personalizzato e differenziato per ogni situazione. I genitori vengono coinvolti durante tutto il percorso attraverso dei colloqui periodici di confronto, durante il quale vengono anche forniti consigli e indicazioni su come favorire il benessere del proprio figlio.

 

 

Lo psicologo è tenuto a seguire le regole del Codice deontologico degli psicologi italiani.

Per prendere un appuntamento o richiedere altre informazioni, vai alla pagina CONTATTI.